“Canzone Sbagliata” di Danti feat. Luca Carboni e Shade

La nuova musica prima passa da qui. Ogni settimana vi proponiamo una futura Hit

“Canzone Sbagliata” di Danti feat. Luca Carboni e Shade

Ma perché quella di Danti è una “Canzone sbagliata“? Basta leggere qualche verso: “Con le mani piccole come Morandi, o con il mitra in mano come Gandhi, le braccia forti come i delfini, con i baffetti come Mussolini, scopro la luna come Colombo, corro a quattro zampe come un pollo…”.

Qualche mese fa con Fiorello, Rovazzi, J-Ax e Nina Zilli, ora Danti, tra gli autori e produttori più contesi del momento, coinvolge altri due artisti top del panorama musicale italiano, in una canzone piena zeppa di affermazioni strampalate, da cantare insieme, per sorridere in questo momento così delicato. Il brano uscito con Time Records è già in rotazione radiofonica.

Racconta Danti: “Cantare insieme a Luca (Carboni, ndr) è stato davvero un grande regalo, ed è un piacere tornare a collaborare con Shade. Se vi dico che il brano che ho ascoltato di più nel 2019 è stato ‘Fragole buone buone’ di Luca? Appena abbiamo registrato il brano ho capito che era la persona giusta per la canzone sbagliata!”.

Luca Carboni aggiunge “In questo strano e difficile momento è stato davvero liberatorio cantare con Danti e gli altri amici questa canzone… sbagliata. Consapevole che, in fondo, non c’è niente di sbagliato se questa montagna di errori vi porterà a cantare e sorridere come abbiamo fatto noi. Buon ascolto!”.

Shade conclude: “Ci siamo divertiti a sbagliare, perché fare sempre tutto giusto sarebbe monotono, no? Non c’è una formula magica per fare le hit ma sicuramente un ingrediente che aiuta è il divertimento, e quello in studio con Danti non manca mai!”.

fonte

TES

TESTO

Democratico come l’Inghilterra
e piatto come questa Terra
coi baffetti come Mussolini
le braccia forti come i delfini
resto in piedi come il muro di Berlino
toro scatenato sì come Al Pacino
mi taglio l’orecchio come Beethoven
e come De Andrè faccio solo cover

Sai
te lo dico sereno il cielo dentro una stanza non mi capita mai
la cassiera pretende la mia tessera sconto gentilmente ma io
vorrei solo pagare, fumare
dovrei contare fino a dieci
1,2,10

Porca p*ttana
se non ci sei tu questa vita è strana
non mi ricordo più chi sono i Nirvana
e ingrasso dentro ad una
sana ignoranza italiana

Scopro la luna come Colombo
corro a quattro zampe come un pollo
col toro sul logo tipo Ferrari
mangio solo animali vegani
stonato come Mina
contadino come Riina
col mitra in mano come Gandhi
le mani piccole sì, come Morandi
super batterista come Jimi Hendrix
vorrei la pelle nera come Elvis
inventare l’iPhone come Bill Gates
o la tuta da ragno come Bruce Wayne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *